Le ripercussioni psicologiche per il Covid-19

Perdita di lavoro, chiusura di attività, paura esistenziale. I sintomi di stress e ansia possono essere forti o lievi. Non sempre le casse malati rimborsano le prestazioni di psicoterapia.

Stress e ansia generano disagi psicologici. Ad incrementare i sintomi del mal di viere sono gli effetti del COVID-19.

La paura di perdere il lavoro, il timore di dover chiudere la propria attività commerciale o imprenditoriale, l’ansia di dover convivere a lungo con il coronavirus, possono determinare conseguenze psicologiche e incidere sulla salute mentale.

Nei giorni scorsi, l’Ufficio federale della sanità ha pubblicato il risultato di uno studio sulle conseguenze dell’emergenza sanitaria a causa della pandemia che ha colpito alcune fasce della popolazione.

Sono le persone con più di 65 anni socialmente isolate o con malattie pre-esistenti, i giovani che devono sopportare la limitazione dei contatti con i coetanei, le persone di mezz’età che devono affrontare diversi tipi di ostacoli tra lavoro e insegnamento a distanza. E particolarmente toccati i genitori soli con figli di età inferiore ai 12 anni.

I disturbi mentali, malattie e problemi psicologici possono essere importanti o lievi, richiedono sempre l’intervento di uno psicoterapeuta.

Quando si richiede l’intervento dello psicologo o dello psicoterapeuta per trattate fasi particolari della propria vita, come ora, deve entrare in campo l’assicurazione complementare.

L’assicurazione di base copre solo la visita da uno psichiatria abilitato a indicare la terapia farmacologica. Anche le patologie psichiche e psicosomatiche diagnosticate e conclamate sono riconosciute dalle assicurazioni di base.

Quindi, a seconda delle necessità.

In Svizzera la regola è questa: l’assicurazione di base riconosce le prestazioni fornite nelle cliniche e istituti psichiatrici e quelle fornite nell’ambito della psicologia delegata. Tutte le altre prestazioni sono a carico del paziente se privo di un’assicurazione complementare.

Raccomandiamo a tutti di non aspettare ad intervenire quando si avvertono sintomi di disagio. Informatevi se la vostra cassa malati copre oppure no i costi di uno psicologo o psicoterapeuta.